CAVALLUCCI


Fin dal Rinascimento i Cavallucci si sono fatti amare nelle tavole dei senesi e, col passare degli anni e dei secoli, si sono trasformati in uno dei dolci più amati del Natale.
Si tratta di dolcetti di forma irregolare con un impasto ben consistente, preparati per conservarsi a lungo nel tempo.
Come nel caso dei Ricciarelli la loro origine non è ben chiara e sfocia in varie leggende.

Secondo una di queste leggende i Cavallucci deriverebbero da dolcetti simili molto amati dai senesi e chiamati “berriguocoli” o “biriquocoli”, biscotti che venivano distribuiti per le festività dal Concistoro di Siena.

Perché allora oggi si chiamano Cavallucci?

Sempre secondo la leggenda questo nome deriva dal fatto che i berriguocoli si conservavano talmente bene ed erano talmente buoni che venivano largamente utilizzati nelle stazioni di posta. Si dice che gli uomini addetti al cambio dei cavalli li utilizzassero come pasto principale inzuppandoli nel vino e che corrieri e viaggiatori li gustassero come rinfresco.

Orari di Apertura



Dal lunedì al sabato 8.00 - 13.30

                                     16.00 -20.00


Domenica : chiuso



Domenica di Dicembre aperta tutto il giorno
Sabato e domenica di Dicembre orario continuato


Copyright © All Rights Reserved